SIMEST, 25 anni di viaggi con le imprese italiane nel mondo

SIMEST: internazionalizzare fa bene alle imprese italiane. Lo dice un’analisi sul portafoglio della società del Gruppo Cdp presentata in occasione della celebrazione dei 25 anni di attività.

SIMEST, 25 anni di viaggi con le imprese italiane nel mondo
16 November 2016

Milano, 16 novembre 2016

Le imprese italiane che hanno internazionalizzato, aprendo impianti produttivi e sedi all’estero per accedere a nuovi mercati, hanno registrato performance in termini di occupazione, ricavi e investimenti molto positive e nettamente superiori alla media nazionale.

E’ quanto è emerso oggi da un’analisi di Ernst & Young sul portafoglio partecipazioni di SIMEST, società per l’internazionalizzazione del Gruppo Cassa depositi e prestiti, presentata nel corso del convegno “SIMEST, 25 anni di viaggi con le imprese italiane nel mondo”, organizzato per celebrare il 25° anno di attività della società.

Al convegno, oltre al Presidente e all’Amministratore delegato della SIMEST, rispettivamente Salvatore Rebecchini e Andrea Novelli, sono intervenuti: l’ Amministratore delegato del Gruppo Cdp, Fabio Gallia, la Vicepresidente di Confindustria, Licia Mattioli, il Presidente e l’ Amministratore delegato della SACE, rispettivamente Beniamino Quintieri e Alessandro Decio. In video I saluti del Ministro e del Sottosegretario allo Sviluppo economico, Carlo Calenda e Ivan Scalfarotto.

Quattro i rappresentanti delle imprese clienti di SIMEST che dal palco hanno raccontato le proprie esperienze: Francesca Lusini, Presidente del Gruppo Peuterrey, Gaetano Maccaferri, Ad del Gruppo Maccaferri;  Paolo Scudieri, Ad del Gruppo Adler; Alberto Beretta, Ad della Oppent.

I RISULTATI DELL’ANALISI

L’analisi è stata condotta sulle oltre 700 aziende che dal 1991 si sono     rivolte a SIMEST per effettuare investimenti diretti all’estero. Questi i principali risultati:

OLTRE 771 OPERAZIONI DI INVESTIMENTO PER €1MLD (1991-2015)

Tra il 1991 e il 2015 SIMEST è entrata nel capitale di oltre 700 imprese, attraverso 771 operazioni di investimento in partecipazioni nelle controllate di aziende italiane di tutto il mondo. L’investimento complessivo ha superato 1 miliardo di euro.

Forte l’attenzione alle imprese di dimensione medio-piccola: l’importo medio delle operazioni di investimento è stato pari a circa 1,3 milioni di euro; la metà delle operazioni è stata di taglio uguale o inferiore a 500mila euro.

SIMEST, INVESTITORE NEL CAPITALE DI LUNGO PERIODO (2005-2014)

Nell’attività di investimento nel capitale delle imprese, SIMEST ha evidenziato un orizzonte temporale di lungo periodo: su un arco temporale di 10 anni (2005-2014) la permanenza media nel portafoglio partecipazioni di SIMEST è stata di 6,3 anni (7 anni dal 2013 a oggi) contro – per esempio - i 4,9 anni del portafoglio dei fondi di Private equity.

Inoltre, SIMEST ha dedicato alle imprese centro-meridionali un ammontare superiore di risorse, rispetto al resto del mercato.

I PARTNER DI SIMEST: OCCUPAZIONE, RICAVI E INVESTIMENTI IN CRESCITA

Sempre nell’orizzonte temporale di 10 anni, le aziende che hanno internazionalizzato la propria attività con SIMEST hanno performato meglio della media in termini di ricavi, occupazione e immobilizzazioni materiali.

  • La crescita media dei ricavi delle aziende italiane partner supportate da SIMEST nel periodo 2005-2014 è stata dell’8,4% medio annuo, nettamente superiore rispetto alla crescita del PIL nominale italiano (+0,9% annuo);
  • Nonostante il tasso di occupazione delle imprese italiane sia stato in costante calo (-0,5% annuo), la crescita dei dipendenti delle aziende italiane che hanno internazionalizzato con SIMEST evidenzia un incremento medio annuo del + 7,9%. Anche nel periodo di crisi (dal 2009) le aziende partner di SIMEST hanno continuato a registrare un incremento degli occupati.
  • Sempre negli ultimi 10 anni, gli investimenti in immobilizzazioni materiali delle imprese italiane hanno mostrato un calo medio annuo dello 0,6%. Contemporaneamente, invece, la dinamica delle immobilizzazioni materiali delle aziende italiane partner di SIMEST è stata dell’8,1% annuo.

SIMEST: TUTTI I RISULTATI NEI 25 ANNI DI ATTIVITA’

Nei 25 anni di operatività, tra il 1991 e il 2015, SIMEST ha offerto alle imprese italiane con vocazione all’internazionalizzazione un sostegno costante:

  • Sin dalla nascita, SIMEST ha operato acquisendo partecipazioni di minoranza a sostegno degli investimenti diretti all’estero- in Paesi UE ed extra-UE - delle imprese nazionali. In 25 anni sono state effettuate 771 operazioni, per un impegno complessivo di risorse proprie pari a 1 miliardo di euro.
  • Dal 1999, l’attività di SIMEST si è estesa anche alla concessione di agevolazioni finanziarie attraverso fondi pubblici, gestiti per conto del Ministero dello Sviluppo Economico. Da allora, SIMEST ha effettuato:
    • Finanziamenti per l’Internazionalizzazione a tasso agevolato per 2,6 miliardi di euro;
    • supporto ai Crediti all’esportazione per 3,8 miliardi di euro, agevolando forniture per oltre 60 miliardi di euro a beneficio delle aziende esportatrici;
    • acquisizioni per 300 milioni di euro di partecipazioni di minoranza in Paesi di rilevanza strategica attraverso il Fondo unico di Venture Capital.

Per saperne di più

Stampa