Pietro Coricelli, aumento di capitale riservato a SIMEST per sostenere lo sviluppo industriale

La storica azienda olearia italiana avrà a disposizione 4 milioni di euro per sostenere il proprio piano industriale e diffondere la cultura alimentare italiana nel mondo

30 June 2014

Pietro Coricelli Spa ha appena concluso un aumento di capitale, pari a 4 milioni di euro. L’aumento è stato riservato a SIMEST S.p.A., finanziaria di sviluppo del Gruppo Cassa depositi e prestiti, entrata nella compagnia azionaria con una partecipazione di minoranza strategica pari all’ 11,76% affiancando la famiglia Coricelli, da generazioni al timone dell’azienda.

Le nuove risorse verranno messe al servizio del piano industriale 2014-2018 con il quale l’azienda punta al rafforzamento della propria presenza internazionale attraverso la sempre maggiore diffusione dei propri marchi e, più in generale, del saper fare e della cultura alimentare dell’Italia nel mondo.

“Il nostro Presidente, Giuseppe Antonio Coricelli, il nostro Amministratore Delegato, Lorenzo Coricelli, tutta la squadra e io personalmente siamo orgogliosi per la chiusura di questa operazione” – dichiara con grande soddisfazione il Direttore Generale Renato Calabrese – “Siamo lieti che un partner selettivo e professionale come SIMEST abbia scelto di affiancare la Pietro Coricelli nella realizzazione del proprio piano di sviluppo.

L’azienda nel 2013 ha generato un fatturato export pari al 65% del proprio volume d’affari e siamo certi che la presenza di SIMEST fornirà ancora maggiore impulso ad un percorso, iniziato già da diversi anni, che punta a fare di Pietro Coricelli un protagonista assoluto della cultura alimentare italiana nel Mondo”.

“E’ per noi fonte di grande soddisfazione affiancare la Pietro Coricelli SpA, un gruppo di primo piano nel panorama italiano dell’agroalimentare – aggiunge Massimo D’Aiuto, Amministratore Delegato di SIMEST. Il nostro supporto a questo settore, sia dal punto di vista produttivo che del retail, sta infatti fortemente crescendo negli ultimi anni, nel corso dei quali abbiamo accompagnato numerose imprese di eccellenza che portano nel mondo i prodotti italiani e la nostra ricca cultura enogastronomica.

SIMEST, dal 1991 ad oggi, nel settore agroalimentare ha realizzato 48 progetti di partecipazione per oltre 900 milioni di euro di investimenti. Per quanto riguarda gli incentivi alle imprese, nel settore agroalimentare i progetti sono 200 per oltre 280 milioni di euro di finanziamenti”.

PIETRO CORICELLI – una passione che si rinnova da oltre 70 anni

Era il 1939 quando l’olio extra vergine di oliva Pietro Coricelli faceva il suo debutto sulle tavole italiane, a Spoleto, nel cuore dell’Umbria.

Una passione per i sapori più genuini tramandata di generazione in generazione che ha visto sempre coinvolti i membri della famiglia, fianco a fianco, nella gestione dell’azienda.

Da oltre 70 anni l’azienda si impegna per la sicurezza e la qualità dei propri prodotti grazie ad una tradizione mai interrotta, fatta di aromi e sapori intensi, ma anche di grande competenza, professionalità e tecnologia ed è da sempre attenta a garantire l’eccellenza dei propri prodotti, adottando i più elevati e severi standard di qualità.

Oggi la Pietro Coricelli è tra le più grandi aziende olearie in Europa ed esporta in oltre 110 paesi, rappresentando così uno dei marchi italiani più distribuiti a livello globale.

 

Stampa