Accordo SIMEST E Banca UBAE per favorire l’internazionalizzazione delle imprese italiane

Siglato oggi a Roma l’accordo di collaborazione tra SIMEST e Banca UBAE, Istituto specializzato nel settore del Trade Finance. 

5 August 2014

La partnership, firmata da Massimo D’Aiuto, Amministratore Delegato di SIMEST e da Mario Sabato, Direttore Generale di Banca UBAE, ha l’obiettivo di sviluppare e promuovere nuove iniziative a sostegno dell’internazionalizzazione delle aziende italiane nei paesi esteri dove entrambi gli Istituti operano e, in particolare, in quelli dell’Africa del Nord e SubSahariana, del Medio Oriente, Sub Continente Indiano e nei mercati dell’area Balcanica.

Attraverso questo accordo SIMEST e Banca UBAE possono affiancare gli imprenditori nella loro operatività in paesi esteri di particolare interesse e favorirne quindi la crescita internazionale attraverso la competenza, l’esperienza e la professionalità che mettono a loro disposizione.

L’accordo punta a promuovere attività comuni in termini promozionali e commerciali, a valutare e assistere progetti imprenditoriali di comune interesse e a facilitare l’accesso da parte delle aziende italiane ai programmi nazionali e sovranazionali disponibili nelle aree geografiche di interesse.

I due firmatari dell’accordo hanno commentato nella circostanza «desideriamo sostenere le imprese italiane che intendono operare nell’area dell’Africa, del Medio Oriente e in India, tutte aree in crescita e di grande interesse. Grazie infatti alla presenza di Banca UBAE in queste realtà territoriali, le aziende possono contare su un valido punto di riferimento dove trovare assistenza e consulenza anche sui nostri strumenti e servizi integrati.

Nell’area del Mediterraneo e Medio Oriente SIMEST ha realizzato ad oggi 56 progetti di partecipazione per oltre 1 miliardo e 700 milioni di euro di investimenti. Per quanto riguarda gli incentivi alle imprese, i progetti sono 587 per quasi 5 miliardi di euro di finanziamenti».

Banca UBAE S.p.A.

Nasce nel 1972 come “Unione delle Banche Arabe ed Europee”. L’obiettivo attuale è quello di sviluppare le relazioni commerciali, industriali ed economiche tra l'Europa e i paesi dell’Africa del Nord e Sub-Sahariana, del Medio Oriente, del Sub Continente Indiano e dei paesi ex CIS.

Gli azionisti principali di Banca UBAE sono: Libyan Foreign Bank, Banque Centrale Populaire, Banque Marocaine du Commerce Extérieur, Unicredit, Sansedoni Siena SpA, Intesa Sanpaolo, Gruppo ENI (ENI Adfin) e Telecom Italia.

Oggi opera principalmente in 50 paesi con il supporto di 500 banche corrispondenti.

I principali servizi offerti alla clientela che opera con l’estero sono: finanziamenti all'esportazione, lettere di credito, lettere di credito stand by, risk sharing, garanzie, finanza, sindacazioni commerciali e finanziarie e assistenza professionale nei paesi esteri presidiati da una rete di consulenti locali.

Stampa